Stefano Tirone

L’ecclettismo e la curiosità verso nuove sonorità lo hanno portato ad esplorare mondi apparentemente lontanissimi come la new wave e la musica brasiliana, la musica house e il jazz. Il folk, che sia acustico o tinto di psichedelia, è una riscoperta recente. Attingendo ai dischi della propria adolescenza e agli artisti contemporanei che fanno della contaminazione la propria filosofia prova a tracciare un percorso discontinuo tra presente e passato